was successfully added to your cart.

News

Category Archives: News @eng

IMG_5891_HD copia copy

Disegnare per Aleppo: I Draw to Live

By | News, News @eng, Senza categoria | No Comments

Dalla Siria a H-International School, l’amicizia viaggia attraverso i disegni

Un foglio diviso in due e l’autoritratto di un bambino. Da una parte i piccoli di Aleppo, dall’altro una mezza pagina bianca da completare con i lineamenti di un bimbo occidentale. Il progetto artistico che coinvolge gli alunni di Aleppo e quelli delle elementari di H-International School.

Enas Elkorashy è una gallerista italiana originaria del Cairo. A Venezia ha aperto uno spazio espositivo  a due passi da piazzale roma. Si chiama “Made in… Art Gallery” ed è attiva dal 2015 nel cuore della città storica lagunare.

Da sempre Enas cerca di rappresentare le diverse sfaccettature della cultura mediorientale attraverso l’arte, e da oltre un anno porta avanti un progetto di sensibilizzazione alla situazione siriana.

Grazie ai contatti con associazioni di volontariato, Enas è riuscita a portare in Italia oltre 170 disegni provenienti da due campi profughi di Damasco, i cui rifugiati sono per la maggior parte originari di Aleppo. Sono autoritratti, disegnati su metà foglio. Spetterà al PYP di H-International School riempire l’altra metà, con il proprio autoritratto.

Enas ci racconta che far arrivare i disegni non è stato facile, e la prima volta che ci ha provato sono andati perduti e i bambini siriani hanno dovuto rifarli, in segreto. E poi spiega: «Vedete, i ragazzi che li hanno disegnati sono molto più grandi, ma può essere che non disegnino bene come voi, perché spesso non riescono ad andare a scuola a imparare. Non sono bambini poveri, perché anche loro una volta avevano una bella scuola, dei giochi e una casa come li avete voi. Sono solo bambini che tutte queste cose non le hanno più per colpa della guerra».

Così disegnare sullo stesso foglio diventa un bellissimo modo di sentirsi più vicini, di sentire che, in un mondo pieno di odio, qualcuno è amico. E che molto spesso siamo più fortunati di quello che pensiamo, basterebbe ricordarselo.

I disegni saranno in esposizione alla Made in… Art Gallery a partire da novembre.

Schermata 2017-04-27 alle 14.41.18

Y2 – Innovare l’apprendimento con la tecnologia

By | Comunicazioni @eng, Comunicazioni-PYP @eng, News @eng | No Comments

Durante le scorse 8 settimane, gli studenti del secondo anno si sono confrontati con l’unità didattica “Global Perspectives”, parte del più ampio percorso interdisciplinare “Where We Are in Time and Place”. Obbiettivo del percorso è fornire agli studenti l’opportunità di ampliare le proprie conoscenze, espandendo le loro prospettive sul nostro mondo e sui suoi abitanti.

Autore: Lyndsey Stuttard | Educator e Digital Coordinator

 


Era mia intenzione ideare un progetto finale per l’unità che permettesse ai miei alunni non solo di condividere le nuove conoscenze acquisite durante l’unità, ma anche di presentare le loro scoperte tramite l’uso della tecnologia, in maniera innovativa e coinvolgente. Il progetto e la componente tecnologica sono stati definiti sulla base tanto delle abilità dei miei studenti quanto della loro familiarità con gli strumenti impiegati durante il loro percorso.

Dopo aver consegnato loro un planisfero vuoto, gli studenti hanno impiegato le loro risorse e capacità di ricerca per riempire la mappa e rispondere alle diverse domande utilizzate per il progetto finale. I ragazzi hanno accolto con entusiasmo la proposta di utilizzare l’app “Quiver”, un peculiare strumento di colorazione che trasforma pagine bidimensionali in modelli interattivi 3d. Gli studenti si sono dimostrati estremamente interessati nell’osservare la trasformazione delle loro mappe in mappamondi tridimensionali, così come è stato gratificante vederli interagire con i globi ruotandoli, espandendoli e localizzando oceani e continenti.

La classe ha realizzato dei video in cui l’app viene impiegata per far ruotare il globo, e in cui i continenti e alcuni dei paesi al loro interno vengono localizzati e descritti, presentando le informazioni raccolte nella ricerca iniziale. Tutti questi filmati sono quindi stati raccolti e montati con l’impiego di IMovie. Gli studenti hanno messo a frutto le loro capacità nel video editing per assicurarsi che i filmati e l’audio combaciassero perfettamente.

Un progetto di questo tipo ha quindi permesso ai ragazzi coinvolti non solo di condividere le conoscenze acquisite nell’ambito dell’unità didattica, ma anche di dimostrare le proprie abilità e conoscenze digitali. L’uso della tecnologia in modi creativi, così come l’impiego di strumenti digitali al di fuori della loro funzione tradizionale sono esempi del tipo di innovazione che puntiamo a promuovere nel nostro contesto educativo: mi auguro quindi che altri progetti simili a questo possano presto emergere alla H-International School.

DSC_9190

Global Day

By | Comunicazioni-PYP, Comunicazioni-PYP @eng, News, News @eng | No Comments

Il 5 Aprile abbiamo realizzato il Global Day per gli esploratori di seconda elementare!

Parte integrante della Unit of Inquiry dedicata alle prospettive globali, l’attività ha coinvolto non solo i nostri studenti, ma anche le loro famiglie provenienti da altri paesi o che in passato avessero vissuto all’estero. Grazie alle loro esperienze i nostri bambini hanno potuto scoprire tutti dettagli legati all’integrazione, alla scoperta di una nuova cultura o l’apprendimento di una nuova lingua e in paesi come Hong Kong, Turchia, Francia, Belgio, India e Repubblica Ceca.

Durante questa giornata all’insegna dell’esplorazione gli studenti hanno ascoltato i racconti dei genitori, assaggiato cibi e bevande locali e hanno ovviamente trovato risposta a tutte le loro curiosità. Un’occasione preziosa per imparare qualcosa di nuovo, assaggiare cibi deliziosi e ampliare i propri orizzonti.

IMG_5501

H-FARM e H-IS a Londra, tra Apple Summit e Bett

By | News, News @eng | No Comments

Da martedì 24 a sabato 28 gennaio Londra diventa la capitale dell’Education innovativa. I programmi formativi di H-FARM invitati al Summit dell’azienda di Cupertino

H-FARM Education e H-International School a Londra all’Apple Education Leadership Summit di oggi martedì 24 gennaio e all’esclusiva mattinata di mercoledì 25 gennaio, riservata alle Top Apple Schools, le migliori e più innovative scuole secondo la società di Cupertino. L’appuntamento si tiene al The Crystal, il moderno spazio espositivo del Green Enterprise District a est di Londra, e coinvolge docenti e dirigenti delle migliori scuole e istituzioni che si occupano di Education, con un focus particolare su tecnologie e sistemi all’avanguardia dedicati alla formazione. 

La delegazione, composta da Carlo Carraro, Head of Education dei programmi formativi di H-FARM, Mauro Bordignon, headmaster di H-IS, e Cristina Varisco, Digital knowledge specialist di H-FARM Education, ha preso parte alle sessioni di lavoro in programma e, da mercoledì, si sposterà al Bett. Dal 25 al 28 gennaio infatti, all’ExCeL (Exhibition Centre London), si tiene uno degli appuntamenti più importanti per chi si occupa di educazione innovativa: la fiera Bett Show (British Educational Training and Technology Show), giunta alla sua trentaduesima edizione, attira ogni anno circa 35 mila visitatori provenienti da tutto il mondo e centinaia di espositori, tra cui Microsoft, Arduino e Adobe.

Per H-FARM Education si tratta della seconda partecipazione dopo quella dello scorso anno.
Di seguito alcune foto.