was successfully added to your cart.

News

Monthly Archives: dicembre 2015

119 2015-11-27 uffici 1 copia 2

H-CAMPUS e H-IS: al via la formazione del futuro

By | News | No Comments

CA’ TRON (RONCADE) – H-CAMPUS, il progetto di formazione innovativa di H-FARM muove i primi passi. Presentazione ufficiale mercoledì 2 dicembre davanti ad circa 500 persone arrivate alla “The Hall” a Ca’ Tron per conoscere come cambia e cambierà l’Education.

A lanciare il nuovo progetto Riccardo Donandon, presidente e fondatore di H-FARM e Carlo Carraro, Head of Education.
«Quello che ci stimola in questo progetto – ha sottolineato Donadon – è mettere i ragazzi che frequenteranno il campus e le sue scuole, di fronte ad altri giovani che con il loro esempio positivo, possano ispirarli a fare qualche cosa di bello».

H-CAMPUS infatti fonde e favorisce la coabitazione, in un unico luogo fisico, lungo il Sile e affacciato alla Laguna di Venezia, di studenti, startupper, imprenditori e manager.

«L’idea è di ripensare la scuola, provando a costruirne una completamente innovativa. E la costruiamo in questo luogo speciale. Sono partito dalla constatazione che sempre più spesso mi trovo davanti ragazzi poco stimolati e che trovano la scuola prima di tutto noiosa – ha spiegato Carraro – E’ una scuola dove si sviluppano le competenze trasversali, dove si impara a superare le differenze di genere, a pensare, ad essere creativi a coltivare e far crescere il talento e a lavorare in team. Tutto in lingua inglese e con gli strumenti digitali più evoluti per ripensare la didattica e le sue modalità. Come strumento, non come fine. Sfruttandone le potenzialità per insegnare meglio e in modo più interessante tutti le materie, dalla robotica alla storia dell’arte, dalla letteratura alle lingue».

LE DUE SCUOLE
All’interno di H-CAMPUS trovano “casa” due scuole, la H-International School da subito attiva nelle strutture di San Biagio di Callalta che copre il percorso PYP, MYP e DP e la H-Digital Transformation School che si occupa di formazione universitaria, per ora in particolare di Master e Master Executive.
Il progetto formativo della scuola prevede di favorire lo sviluppo delle attitudini di ciascuno e di farlo «inserendo una didattica innovativa per imparare in modo divertente, interessante e realmente utile» ha spiegato Carraro.

PERCORSO IBO, MA APERTO ANCHE ALL’ESTERNO
H-IS offre un percorso completo di tipo internazionale, ma è aperta anche a chi vuole iniziare dopo avere frequentato il percorso italiano. L’inglese viene insegnato come prima lingua, anche dopo la terza mediaE H-Is oltre al percorso Ibo, offre anche la certificazione IGCSE per il primo e secondo anno di scuola superiore così da consentire un accesso dedicato a chi ha seguito un percorso italiano fino a questo momento. 

«E’ un’opzione in più che vogliamo offrire per portare gli studenti allo stesso livello di quelli che frequentano il quarto e quinto anno dell’MYP e di riunirli poi al Diploma programme – spiega Carraro – L’obiettivo poi è di portare i nostri studenti a una votazione tale da consentire loro di entrare nelle migliori università».

LE LINGUE ED ESAMI
Il progetto formativo prevede l’insegnamento dell’inglese come prima lingua, ma anche il mantenimento dello studio dell’italiano per tutto il percorso di studi.
La struttura della nostra scuola prevede un curriculum completamente internazionale, ma per quanti ne manifestano l’esigenza, prevediamo percorsi di accompagnamento integrativi per consentire di sostenere gli esami tanto di quinta elementare, quanto di terza media.

IL PROGETTO IN SINTESI
H-CAMPUS sorgerà su un’area di 30 ettari e ospiterà 2.000 studenti e 200 tra docenti e staff. Il nuovo campus disporrà di aule e laboratori che modificheranno anche il modo di insegnare, superando la classe suddivisa per età e permettendo di assecondare al meglio le attitudini di ciascuno studente. Prevede una grande biblioteca e aula magna come polmone e baricentro della sua vita, oltre a servizi sportivi e di ristorazione.
Per tutti i dettagli sul progetto, clicca qui.