News

Category Archives: News

IB world schools are renowned for having an innovative teaching style

Scoperta, divertimento e ricerca: arriva l’Exhibition di PYP5

By | Comunicazioni-PYP, News, Senza categoria | No Comments

Gli esami ad H-IS sono diversi, non solo compiti ma un’avventura indimenticabile

Una classe – di solito la più grande della scuola – piena di banchi in fila, bambini e bambine di circa 10 anni intenti a completare il compito assegnato e la maestra che passeggiando controlla la situazione. Si tratta di un test importante per tutta la classe, il primo, quello che si faceva alla fine della quinta elementare e che per anni ha fatto da apripista a tutti gli esami successivi.

Che aspetto avrebbe quell’aula se l’esame fosse un progetto sviluppato durante un intero mese di lavoro in gruppo?
Cartelloni esplicativi, tavoli con esperimenti, documentazione di ogni genere e ovviamente i progettisti, ovvero bambini e bambine di quinta elementare intenti ad illustrare la loro tesi e le fasi di ricerca. Sono questi gli ingredienti dell’Exhibition: il progetto finale di PYP5.
Non si tratta soltanto di un lavoro di gruppo, ma di un vero e proprio esame multidisciplinare e interattivo, in cui l’apprendimento passa dalla scoperta seguendo i principi del metodo IBO, il cui obiettivo è unire l’apprendimento di concetti allo sviluppo di competenze e attitudini, utili ad affrontare con consapevolezza le sfide future.
Open Minded, Inquirers, Thinkers, Communicators o Risk-Takers, sono queste alcune delle caratteristiche del Learner Profile, o meglio il modello di riferimento per gli allievi IBO.
Attraverso un metodo che mescola conoscenza, analisi e scoperta, gli insegnanti IBO invitano bambini e bambine ad essere parte attiva della loro crescita imparando non soltanto concetti e formule, ma anche a fare le domande giuste, a non aver paura di sbagliare e a saper raccontare le proprie esperienze e scoperte. Esploratori attivi e curiosi, capaci di lavorare in team e rispettosi nei confronti dei propri compagni di viaggio.

Per un mese intero gli alunni di PYP 5 di H-IS diventano ricercatori, studiosi, scienziati, e project manager. Durante queste quattro settimane spetta a loro l’organizzazione, la suddivisione in team, l’individuazione dei temi di ricerca e la responsabilità del risultato finale. Gli insegnanti ci sono ovviamente, ma in questa fase importante diventano mentor e consiglieri. Non solo un esame sulla conoscenza quindi, ma un’occasione incredibile per mettersi in gioco ed essere veri protagonisti.

Sorpresa di quest’anno dedicata a chi vuole saperne di più: i ragazzi di PYP 5 hanno realizzato una newsletter settimanale, per restare aggiornati sui loro progetti ed eventualmente contattarli con feedback o domande.

L’appuntamento è per l’11 Aprile nella hall delle scuole medie.

338B8468_ok

STEAM Family Night: la seconda edizione tra scienza, arte e divertimento

By | Comunicazioni, News | No Comments

Science, Technology, Engineering, Art, Mathematics: ritorna la STEAM Family Night 

Lo scorso lunedì ad H-International School abbiamo avuto il piacere di ospitare la seconda edizione della STEAM Family Night.
Un evento organizzato da due insegnanti della scuola, Charlotte Murray and Lyndsey Stuttard, in cui ragazzi e ragazze hanno potuto sperimentare i principi base delle aree scientifiche e non, raggruppate all’interno dell’acronimo STEAM: scienza, tecnologia, ingegneria, arte e matematica.
Oggi la formazione STEAM rappresenta un pilastro nell’educazione innovativa perché permette di combinare pensiero critico, sperimentazione di nuovi metodi e strumenti nello studio di problemi reali.
Dopo il successo della prima edizione abbiamo deciso di rinnovare l’appuntamento e aggiungere l’elemento creativo. Programmazione di robot, riprese di video in stop-motion, costruzione di vulcani in miniatura, creazione di nuovi colori: al pomeriggio STEAM i ragazzi hanno testato tantissime cose diverse.

Ma non è tutto. Il nostro pomeriggio di sperimentazione ha anche inaugurato la British Aligned Science Week: un’intera settimana tutta dedicata alla sperimentazione proprio delle STEM. Protagonisti di questa settimana sono i bambini dei percorsi EYU, PYP e MYP che si concentreranno fino a venerdì nello sviluppo di progetti tutti dedicati al “cambiamento”.

338B8297

Mediterranean Festival 2017!

By | Comunicazioni, News, Senza categoria | No Comments

Un pranzo tra colori, profumi e sapori da tutto il mondo (e dall’Italia)

La geografia non è fatta solo di toponimi e mappe, ma anche di cultura e tradizioni. E, perché no, di cucina e prodotti tipici.

Approfondire ogni aspetto del folclore dei paesi del mondo è proprio l’obiettivo del Mediterranean Festival, che venerdì 24 febbraio, per il secondo anno, ha animato la sede di Olmi di H-International School.

Dalle 12.00 alle 14.00 una delle sale si è così trasformata in una vera e propria fiera del gusto, con coloratissimi stand e piatti curati. Organizzato dal professore di geografia Mr. Moll, il Mediterranean Festival è stato gestito daI Middle Year Program 1-2-3: diviso in 14 squadre, coordinate dagli alunni del secondo anno, a ogni squadra è stato assegnato, tramite sorteggio, un paese. Francia, Libano, Albania, Grecia, ma anche Puglia e Liguria e molto altro. Ai ragazzi poi il compito di progettare un piccolo stand, studiare le ricette e i prodotti tipici del paese assegnato, cucinarli e raccontare la loro origine ai giudici. Sì, perché il Mediterranean Festival è anche una piccola competizione, in cui genitori e alunni possono votare i vincitori di tre categorie: miglior stand, miglior cibo e migliore conoscenza dei piatti cucinati (ingredienti, storia, curiosità…). E per chi è curioso di saperne di più, dei tablet disposti sul tavolo ne mostrano la preparazione o lasciano scorrere delle slide con qualche curiosità sul paese. A rendere il Festival ancora più vivace, a tutto ciò si aggiungono i costumi tradizionali indossati dai ragazzi.

I vincitori saranno svelati tra qualche giorno… Nel frattempo, ecco qualche gustosissima foto!

image1

Cento giorni di scuola per la prima elementare di H-IS!

By | Comunicazioni, Comunicazioni-PYP, News, Senza categoria | No Comments

Come si conta da zero a cento? Ecco cosa hanno fatto i bambini di prima e seconda elementare.

 

Per i bambini prime classi delle elementari 100 giorni di scuola sono davvero molto importati, pieni di scoperte di nuove cose apprese e soprattutto di nuovi amici. Per questo i nostri insegnanti hanno deciso di festeggiare, in un modo tutto originale e creativo. Dopo aver contato i giorni, sin dal primissimo, questo mercoledì tutti i bambini della prima elementare sono arrivati a scuola travestiti da… persone di 100 anni. Secondo loro almeno!

Tra occhiali, parrucche, vestiti strani e oggetti caratteristici il risultato è stato davvero divertente e ha permesso di coinvolgere anche le famiglie in questo piccolo momento di festa.  Ad ogni “party” che si rispetti però non può mancare la merenda: pop-corn, biscotti, dolcetti e patatine ci hanno aiutato a contare da 0 a 100!

Felici 100 giorni di scuola!

IMG_1783

Avventure digitali al Carnevale dei ragazzi

By | Comunicazioni, News, Senza categoria | No Comments

Per il secondo anno i Labs & Camps di H-FARM Education sbarcano alla Biennale di Venezia per un progetto speciale

Raccontare una storia pixel dopo pixel, progettarla attraverso un semplice linguaggio di programmazione e poi dargli vita: il laboratorio progettato da H-FARM Education per il Carnevale dei ragazzi si chiama “Fabbricanti di avventure digitali” e dal 18 al 26 febbraio verrà proposto a bambini e ragazzi delle scuole elementari e medie.

Il workshop li accompagnerà nella realizzazione di una storia animata, una sorta di cartoon digitale interattivo in cui i partecipanti potranno dar vita alla loro fantasia utilizzando Scratch, il linguaggio di programmazione pensato proprio per chi è alle prime armi, e Makey Makey, che permette di digitalizzare gli oggetti per dare impulso e movimento ai personaggi creati. Obiettivo: stimolare la creatività e l’invenzione attraverso il coding e favorire l’organizzazione delle idee attraverso la costruzione di uno storyboard.

Quello proposto è un laboratorio che interpreta in ottica “digitale” il tema di questa edizione del Carnevale dei Ragazzi, “Le stanze dei giochi”, utilizzando computer, coding e tecnologia per intrecciare gioco e parola, musica e storie, per delineare un intreccio, immaginare una trama e dargli una forma nuova.

I laboratori di H-FARM Education, della durata di due ore, saranno disponibili in due turni alla mattina durante la settimana e in un turno unico, il sabato, a partire dalle ore 11.

Per informazioni: labsandcamps@h-farm.com

Scopri di più sui labs&camps!

IMG_1755_modificata

Visite internazionali a H-International School

By | Comunicazioni, News | No Comments

A fine febbraio una delegazione visiterà le sedi di H-FARM e H-IS per osservare da vicino la nostra realtà

Sette professionisti che operano nel mondo dell’education e provenienti da tutto il mondo raccolti in un unico evento di due giorni, immersi nella realtà unica di H-FARM Education e, soprattutto, di H-International School. Per conoscere meglio metodi, novità e strutture della scuola così da aprirne le porte a studenti internazionali.
Tra giovedì 23 e venerdì 24 hanno visitato la sede centrale di H-FARM, la High School, la sede di via Olmi, le residenze. Nell’agenda un incontro con Carlo Carraro, head of education di H-FARM, Mauro Bordignon, headmaster di H-IS e alcuni insegnanti, che spiegheranno loro il metodo didattico e le procedure di ammissione alla scuola. Ma anche mock lesson sulle attività della scuola, dai soft skills lab e quelli sulla realtà virtuale.

Agevolare l’ingresso di studenti internazionali, infatti, significa favorire la creazione di un clima sempre più aperto allo scambio culturale e che permetta, di conseguenza, di formare individui in grado di pensare in maniera flessibile, di uscire dai confini del noto e di relazionarsi con persone molto diverse tra loro, come previsto dall’IB learner profile.

IMG_9385_HD

H-International School, iscrizioni aperte: scegli la tua scuola!

By | News | No Comments

È attiva la procedura di immatricolazione ai percorsi di H-International School: innovativi, dinamici e digitali

International Baccalaureate World International School per i percorsi Primary year programme (scuola elementare) ed Middle year school (scuola media e primo bienni di scuola superiore) e candidata per i due anni di Diploma Programme, H-International School mette i ragazzi al centro dei propri programmi di apprendimento e li rende protagonisti curiosi, capaci di pensare in modo critico e costruttivo.
Oltre alle materie ‘classiche’, offriamo ai ragazzi gli strumenti tecnici e culturali per favorire  la consapevolezza delle loro competenze, per valorizzarne il talento e le capacità, così da contribuire positivamente alla costruzione del loro futuro. Innovazione nella didattica e nelle modalità di apprendimento sono due delle caratteristiche dei percorsi formativi di H-IS. Attraverso tools digitali insegnamo ai nostri alunni che l’apprendimento passa dalla sperimentazione e che nel lavoro di squadra risiede un’ulteriore occasione di crescita e sviluppo delle proprie capacità.

Innovativa e coinvolgente: Chi non vorrebbe una scuola così? Iscriviti oggi!

Dopo una prima fase dedicata a chi già frequenta la nostra scuola, le iscrizioni sono ora aperte a tutti gli interessati ed è inoltre possibile effettuare l’iscrizione anche dopo il termine previsto per il 6 febbraio (compatibilmente con i posti disponibili).
Nonostante questa scadenza infatti, è sempre possibile decidere di investire su un percorso formativo innovativo, differente, stimolante e orientato a interpretare i cambiamenti che la società e il mondo continuano ad attraversare.
Il nostro staff è a disposizione per supportare alunni e famiglie, per approfondire i percorsi formativi della scuola materna, elementare, media o high school e ci rendiamo disponibili ad assistere le famiglie nelle eventuali procedure di trasferimento da altro istituto scolastico.

Richiedi info

IMG_5501

H-FARM e H-IS a Londra, tra Apple Summit e Bett

By | News | No Comments

Da martedì 24 a sabato 28 gennaio Londra diventa la capitale dell’Education innovativa. I programmi formativi di H-FARM invitati al Summit dell’azienda di Cupertino

H-FARM Education e H-International School a Londra all’Apple Education Leadership Summit di oggi martedì 24 gennaio e all’esclusiva mattinata di mercoledì 25 gennaio, riservata alle Top Apple Schools, le migliori e più innovative scuole secondo la società di Cupertino. L’appuntamento si tiene al The Crystal, il moderno spazio espositivo del Green Enterprise District a est di Londra, e coinvolge docenti e dirigenti delle migliori scuole e istituzioni che si occupano di Education, con un focus particolare su tecnologie e sistemi all’avanguardia dedicati alla formazione. 

La delegazione, composta da Carlo Carraro, Head of Education dei programmi formativi di H-FARM, Mauro Bordignon, headmaster di H-IS, e Cristina Varisco, Digital knowledge specialist di H-FARM Education, ha preso parte alle sessioni di lavoro in programma e, da mercoledì, si sposterà al Bett. Dal 25 al 28 gennaio infatti, all’ExCeL (Exhibition Centre London), si tiene uno degli appuntamenti più importanti per chi si occupa di educazione innovativa: la fiera Bett Show (British Educational Training and Technology Show), giunta alla sua trentaduesima edizione, attira ogni anno circa 35 mila visitatori provenienti da tutto il mondo e centinaia di espositori, tra cui Microsoft, Arduino e Adobe.

Per H-FARM Education si tratta della seconda partecipazione dopo quella dello scorso anno.
Di seguito alcune foto.

Ivan denisovic

Dall’opera letteraria al videomaking

By | News, Senza categoria | No Comments

Un esercizio creativo all’insegna della crossmedialità, per cogliere i temi salienti di uno dei romanzi più rappresentativi dello scorso secolo

Dopo la Giornata dell’Arte, gli studenti di H-International School continuano a “giocare con i sensi”, scoprendosi registi e attori. Assieme al professore di Lingua e Letteratura Inglese, Gray Galloway, infatti, hanno recentemente letto e studiato la traduzione inglese di una delle più famose opere della letteratura russa moderna, Una giornata di Ivan Denisovič, di Aleksandr Solženicyn (1962). Il romanzo, di carattere storico-autobiografico, è ambientato all’interno di un gulag siberiano nel secondo dopoguerra, e ha una trama apparentemente semplice: il protagonista Ivan racconta della sua giornata nel campo di lavoro, delle difficoltà e delle fatiche quotidiane ai lavori forzati.
Scavare nella trama di un romanzo può non essere semplice. Perché, allora, non provare a rappresentare per immagini audiovisive le tematiche essenziali dell’opera? Compito: creare piccoli corti, evidenziando i temi e più significativi del romanzo e selezionando i passaggi più significativi attinenti ad esso, in un ipotetico fil rouge.

Qui di seguito uno dei risultati del lavoro dei ragazzi, che hanno approfittato della nevicata della scorsa settimana per delle realistiche riprese esterne… Vi consigliamo di guardarlo fino alla fine, c’è una piccola sorpresa utile per stemperare la severità del tema centrale!

Gli altri video saranno disponibili tramite canali privati, scrivendo a info@h-is.com

338B7615

Giornata dell’Arte H-IS: l’Arte è per tutti

By | News | No Comments

Il 9 gennaio i ragazzi hanno passato la giornata tra colori, tele e pennelli, dando libero sfogo alla loro creatività

Un telo di plastica disteso per terra, una tela bianca, pennelli, spugne, bottiglie di colore e delle casse con la musica per tenere la carica giusta. Lunedì 9 gennaio è stato un rientro a scuola un po’ fuori dagli schemi per i ragazzi delle classi MYP 4 e DP1 del Collegio vescovile Pio X @H-Campus che, in occasione della Giornata dell’Arte, hanno dato libertà alle loro doti artistiche e creative. Divisi in quattro gruppi, i ragazzi hanno mixato e unito i suoni registrati durante la gita a Venezia del 7 dicembre per creare un’unica musica di suoni e voci, da usare come ispirazione per le tele.
I fantasiosi risultati della giornata rimarranno in esposizione alla sede H-IS di via Sile 6. Di seguito alcune foto.